tom tom spark

Cardiofrequenzimetro da polso TomTom SparkCardio + Music

Il TomTom Spark Cardio è il primo  (riuscitissimo) tentativo della casa produttrice olandese TomTom International BV di unire in un unico dispositivo svariate funzioni: da quelle riguardanti l’ambito sportivo a quelle per l’intrattenimento ponendolo in  diretta competizione con altri cardiofrequenzimentri da polso al top di gamma, quali il Garmin Vivoactive, il Fibit Surge e il Basis Peak.

Design e struttura

tom tom spark

Che lo Spark sia un orologio della TomTom  lo si riconosce immediatamente perché ha lo stesso design e la stessa struttura del TomTom Runner, il  notissimo cavallo di battaglia della casa olandese fin dal lontano 2013. La cosa più sorprendente è che lo Spark è veramente piccolo, nonostante sia l’orologio più completo che la TomTom abbia mai prodotto: è significativamente più piccolo del RunnerCardio, e anche più sottile dell’originale TomTom.

A causa delle dimensioni ridotte dello Spark, la TomTom ha dovuto cambiare la forma del display. L’orario appare in modo diverso; le ore sono posizionate sopra i minuti; mentre la data si trova nell’angolo destro. Mentre il layout di questo nuovo schermo è diverso dai precedenti orologi TomTom, è praticamente uguale a quello del Nike Sportwatch GPS (orologio sportivo GPS di Nike & TomTom).

La restante parte del design dello Spark è uguale ai precedenti orologi TomTom. La navigazione e le impostazioni sono gestite da un bottone montato sotto lo schermo: usare questo unico tasto è molto più facile che gestire vari pulsanti posizionati attorno a tutto l’orologio, specialmente mentre state correndo!

La TomTom ha ridisegnato il cinturino dello Spark, con non meno di tre alette di sicurezza. Ci sono dei buchi lungo tutto il cinturino per permettervi di trovare la misura più comoda per voi. Stiamo parliamo del modello piccolo, mentre quello grande ha,  come il Runner Cardio, un cinturino più convenzionale.

Come con i precedenti orologi TomTom,  anche lo Spark si può completamente rimuovere dal cinturino. Questo non solo vi permette di cambiare il colore (o anche la misura) del cinturino, ma rende anche più facile inserire l’orologio nel carica batterie:  va detto a questo riguardo, che é piuttosto fastidioso che la TomTom usi un carica batterie brevettato, ma sappiamo che non è la sola a farlo.

Caratteristiche e funzioni

tom tom spark

Il GPS è molto accurato ed è estremamente veloce ad agganciarsi ai satelliti. Il ricevitore GPS permette allo Spark di tracciare il vostro percorso, di misurare la velocità, la distanza e l’andatura. Lo Spark può anche acquisire dei dati da altri sensori, ciò lo rende interessante per tutti coloro che svolgono  più attività sportive.

Lo Spark  ben si accoppia con i sensori Bluetooth Smart, quindi se avete già il sensore TomTom di velocità e ritmo sulla vostra bici, lo Spark acquisirà i dati da questo sensore. Allo stesso modo, se state usando il sensore Wahoo Fitness, che si fissa alla ruota della vostra bici, lo Spari vi si accoppierà tranquillamente.

tom tom spark

Lo Spark ha vari profili di attività in relazione ai quali può essere settato: la corsa, la bicicletta il nuoto. A questo riguardo va detto che sfortunatamente il suo GPS non funziona quando si nuota, quindi se state cercando di tracciare le vostre nuotate, dovrete acquistare un orologio più specifico come il Garmin Forerunner 310XT.  Tuttavia,  se di solito nuotate solo in piscina, allora lo Spark conterà tranquillamente le bracciate e le vasche.

 SparkCardio + Music

Come il TomTom RunnerCardio, lo SparkCardio + Music ha anche un rilevatore della frequenza cardiaca. C’è un sensore ottico montato sul retro del quadrante, che misura il vostro battito attraverso la vostra pelle. Il risultato è molto accurato ed è comodissimo il fatto che sia integrato nell’orologio, in modo da non dover perdere tempo con altri dispositivi quando vi preparate per la sessione di allenamento.

Vale la pena dire che il rilevatore ottico della frequenza cardiaca non funzionerà mentre state nuotando, ma potete accoppiarlo con una fascia da petto Bluetooth Smart che rileva la frequenza cardiaca, al fine di misurare i vostri battiti mentre state nuotando.

Tom tom fascia cardiaca

Un particolarità interessante dello Spark è la sua funzionalità di tenere traccia dell’attività fisica. Come per i precedenti orologi TomTom, se premete il tasto verso destra avrete il menu per iniziare la vostra sessione di allenamento, ma con lo Spark potete anche cliccare a sinistra per visualizzare la schermata di ora e data e vedere quanti passi avete fatto quel giorno, mentre se premete verso sinistra una seconda volta, saprete quanti passi avete fatto quella settimana.

Ovviamente se volete usare lo Spark per registrare la vostra attività, dovete indossarlo tutto il giorno, tutti i giorni, che vi alleniate o meno. Ma visto che lo Spark è abbastanza piccolo e discreto, non sarà un problema indossarlo come se fosse un normale orologio.

Musica per allenarsi

tom tom spark

La caratteristica davvero eccezionale non ha a che fare col GPS, con la frequenza cardiaca o con la registrazione dell’attività, ma riguarda la musica. TomTom ha inserito nello Spark una memoria di 3GB, che potete riempire con i vostri pezzi preferiti. Questi pezzi possono poi essere trasmessi in modalità wireless a delle cuffie Bluetooth, senza aver bisogno di legare il vostro cellulare al braccio per ascoltare musica.

I nostri cellulari diventano sempre più grandi ogni anno, quindi portare il telefono con voi mentre correte è una scocciatura. Avrete così la possibilità di lasciarlo a casa, pur avendo a disposizione la vostra musica preferita mentre correte. Chi corre regolarmente si è già convertito alle cuffie Bluetooth per evitare grovigli di fili che danno fastidio, quindi usare lo Spark per la musica non sarà un problema.

TomTom offre un pacchetto che include un paio di cuffie Bluetooth, ma lo Spark si accoppia facilmente a tutte le cuffie Bluetooth che si trovano in giro. Associare i dispositivi è semplice e una volta che sono connessi potete lanciare la vostra playlist preferita.

Lo Spark legge file MP3 e AAC e potete copiare facilmente le playlist di iTunes sul dispositivo. Potete poi scegliere di ascoltare playlist specifiche o lanciare una riproduzione casuale di tutta la musica caricata sull’orologio. I controlli audio sulle vostre cuffie Bluetooth funzioneranno con lo Spark, così non ci sarà bisogno di andare nel menu della musica dell’orologio mentre ci si allena.

Una cosa da considerare è la posizione dell’orologio in relazione alle cuffie. Alcune cuffie Bluetooth hanno il ricevitore a destra e altre ce l’hanno a sinistra. Idealmente dovreste indossare lo Spark sullo stesso lato del ricevitore Bluetooth per avere un segnale più forte. Sfortunatamente non c’è modo di sapere su quale lato delle cuffie si trovi il ricevitore, quindi dovete fare un po’ di prove, se la vostra musica salta mentre correte, mettete lo Spark sull’altro polso e dovrete aver risolto il problema.

App di supporto

Quando la TomTom ha lanciato il suo portale web e l’app MySports, non erano per niente perfetti, ma è passato molto tempo da allora. Adesso MySports è molto facile da usare ed è molto veloce sincronizzarlo.

Quando sincronizzate il TomTom Spark Cardio a MySports potete anche scegliere di esportare i vostri dati su molte altre piattaforme. Ad esempio, se siete utenti da lungo tempo di Strava, potete continuare ad esserlo visto che i dati dello Spark verranno automaticamente esportati sul vostro account Strava. Così come se usate Nike+ Running o Runkeeper, lo Spark si sincronizzerà con queste piattaforme immediatamente.

Il Tomtom Runner Cardio metteva davvero molto tempo per sincronizzarsi con l’app dello smartphone. Il Tomtom Spark invece sincronizza molto velocemente i suoi dati in modalità wireless col vostro telefono, prima di esportarli alla piattaforma che scegliete.

TomTom Spark Cardio – dove acquistarlo?

Prodotto Lo trovi su

Osservazioni finali sul TomTom Spark Cardio

Ottimo prodotto, piccolo e compatto, utile per monitorare attività sportiva ad alto livello, ma anche per essere utilizzato come activity tracker. Gli atleti multi-sport potrebbero avere da ridire sull’assenza di GPS in acqua. L’altra cosa che non mi è piaciuta tanto è la parte software. Tuttavia la TomTom recentemente ha più volte dichiarato che sta lavorando per migliorare l’ecosistema dei suoi prodotti e, quindi, mi aspetto aggiornamenti per app in arrivo. Superba la capacità di integrare il tutto con la possibilità di ascoltare musica via Bluetooth.