Come curare i dolori articolari con il cibo

Come curare i dolori articolari con il cibo

Sembrerà strano, ma la maggior parte dei dolori legati alle articolazioni si possono curare con una corretta e sana alimentazione. Una corretta alimentazione può aiutare a ridurre le infiammazioni, comprese quelle che interessano le ossa e le articolazioni. E pensate che la dieta mediterranea è una delle più efficaci per contrastare i dolori di una vita intensa.
Tra i più frequenti dolori articolari possiamo trovare:

  • Una ridotta funzionalità
  • Gonfiore
  • Dolorini vari che ci accompagnano nei movimenti più frequenti
  • Rigidità muscolare

Quando si parla di infiammazioni, questi sono i segnali più importanti da tenere in considerazione, e non vanno mai sottovalutati.

Come curare i dolori articolari con il cibo

Le articolazioni sono molto sensibili, e sono anche le parti del corpo umano più interessate dalle infiammazioni. Provate a pensare al vostro corpo. Le articolazioni sono dappertutto. Muovere un dito, un ginocchio, un piede, le articolazioni sono fondamentali per poter compiere tutti i movimenti che ci servono per vivere.

Le parti del corpo più sensibili, e più soggette ad infiammazioni sono:

  • Ginocchia
  • Collo
  • Mani
  • Schiena
  • Anche
  • Femore
  • Spalle

Queste sono tutte zone del corpo che, sia con sforzi prolungati, sia con il passare degli anni, iniziano a scricchiolare, causando fastidi e non solo. Spesso è anche la mancanza di collagene la prima causa di dolori.

Il collagene è una proteina che costituisce tantissimi tessuti presenti nel nostro corpo. Articolazioni, ossa, tendini, pelle, polmoni, e non solo, compongono anche gran parte del tessuto cartilagineo.

Oltre all’abbonamento dal fisioterapista, costoso e non risolutivo, l’alimentazione ricopre un ruolo fondamentale per aiutare tutte le zone di carico del corpo. Anzi, in certi casi è proprio l’alimentazione l’unica soluzione per far passare i dolori articolari.

Esistono alimenti che favoriscono la corretta produzione di collagene, e alimenti, che al contrario, ne ritardano la rigenerazione.

Questo articolo ti servirà per scoprire tutti gli alimenti che da una parte serviranno per ridurre o contrastare l’insorgenza di infiammazioni, e dall’altra, tutti quegli alimenti che aiuteranno il tuo organismo a mantenere la salute delle ossa, evitandoti dolori e mal di schiena. (e non dimenticate che anche la postura ha un ruolo fondamentale per il mal di schiena!)

Il primo fattore di rischio è il peso corporeo. Il peso in eccesso, oltre ad aumentare il carico a carico delle ossa, aumenta anche la produzione di molecole che favoriscono le infiammazioni, tra le tante leptina e citochina, portando, alla lunga, alla cronicizzazione dei dolori articolari, negandovi anche la possibilità di curare il male in maniera naturale. Pensate all’artrite per esempio.

Mangiare in maniera regolare, e senza eccessi, è quindi il primo passaggio da compiere se volete vivere in pace con le vostre ossa. Un’alimentazione leggera, varia ed equilibrata è quindi la scelta migliore per voi e per le vostre ossa. Richiedete un aiuto anche da uno specialista se necessario, che può controllare il metabolismo ed indicarvi l’alimentazione più corretta per l’organismo.

Alimenti ricchi di antiossidanti sono ben accetti, anzi, non fatene a meno. I broccoli ad esempio sono un alimento ricchissimo di antiossidanti e con altre numerose proprietà conosciute a pochi. In questo articolo abbiamo svelato gli 8 motivi per mangiare broccoli regolarmente

Preferite sempre alimenti di stagione, verdura fresca e non congelata. Consumate alimenti ricchi di Omega-3. Vi diamo un piccolo indizio?

Provate a seguire la dieta mediterranea, ricca di alimenti freschi, verdura, frutta di stagione e tanti prodotti ricchissimi di antiossidanti. Vitamine e Sali minerali sono elementi importantissimi per la cartilagine e per la sua rigenerazione, aiutandovi a ridurre gli stress articolari.

Cosa NON evitare:

  • Almeno 2 porzioni di verdura di stagione
  • Almeno 2 frutti al giorno
  • Mangiate una porzione di noci
  • Riducete il sale, aiutandovi con spezie ed erbe
  • Consumate pasta o riso integrali
  • Non esagerate con le patate

Ora non ti resta che riempire la tua dispensa ed il tuo frigo di questi alimenti! Sei pronto?